Alcol: accorcia la vita più del fumo

19.10.2012 18:10

La dipendenza dall'alcol accorcia la vita molto di più della dipendenza dal fumo. Un allarme valido in particolare per le donne.

E' il risultato di un nuovo studio dell'Università di Medicina di Greifswald in Germania pubblicato su Alcoholism: Clinical & Experimental Research. La ricerca è durata quattordici anni ed è la prima ad esaminare l'eccesso di mortalità e i suoi predittori tra gli individui dipendenti dall'alcol. I risultati hanno rivelato che i tassi di mortalità annuali sono 4,6 volte più elevati per le donne e 1,9 volte più elevati per gli uomini dipendenti dall'alcol rispetto agli individui non soggetti all'alcol addiction.

"I dati clinici hanno evidenziato una più alta mortalità annuale delle persone dipendenti dall'alcol rispetto alla popolazione generale della stessa età", ha spiegato John Ulrich, docente di Epidemiologia e Medicina Sociale e direttore dell'Istituto di Epidemiologia e Medicina Sociale presso l'Università di Greifswald.

La ricerca ha coinvolto un campione casuale di 4070 intervistati tra i 18 e i 64 anni seguiti per 14 anni. "In primo luogo, abbiamo scoperto che i tassi di mortalità annualizzati sono risultati 4,6 volte superiori per le donne e 1,9 volte superiore per gli uomini alcolisti. L'età media della morte - ha aggiunto Ulrich - è 60 anni per le donne e 58 per gli uomini, entrambi circa 20 anni in meno dell'età media della morte tra la popolazione generale. Dai nostri dati appare in primis che le donne sono più vulnerabili e che bere accorcia la vita molto di più di altri pericolosi fattori di rischio per la salute come il fumo di tabacco". Da paginemediche.it